BIOFORMULA BIO CELL2018-06-04T09:23:53+00:00

Project Description

BIOFORMULA BIO CELL

L-Carnitina, Mentolo, Teofillina

Gel contro gli inestetismi della cellulite

AREE DA TRATTARE
Corpo (le zone colpite dalla problematica della cellulite)

CONFEZIONE 
Flacone 200 ml

INDICAZIONI DI UTILIZZO

Cosce, fianchi, glutei, braccia, pancia, girovita e zone in cui si presenta la problematica della cellulite.

DESCRIZIONE PRODOTTO

Facile da applicare e rapidamente assorbito, BIOFORMULA® BIO CELL svolge un’azione efficace e sicura contro gli inestetismi cutanei della cellulite.La selezione mirata dei suoi principi attivi (L-Carnitina, Teofillina, Mentolo) determina la riduzione degli accumuli adiposi sottocutanei, la detossificazione e la rigenerazione energetica delle cellule; stimola la circolazione locale e facilita l’eliminazione dei liquidi intrappolati nelle aree cellulitiche; ha un effetto rinfrescante. Tutto ciò favorisce il ripristino delle funzioni fisiologiche del derma, migliorando notevolmente il cosiddetto aspetto della “pelle a buccia d’arancia”.L’attività dei principi attivi è potenziata dalla complessazione con le β-Ciclodestrine (Cyclosystem Complex®) che, con un processo di rilascio controllato, ne garantiscono una presenza costante e prolungata sulla pelle, impedendo possibili irritazioni associate alle forme libere.

Per acquistare i nostri prodotti accedi alla tua area riservata
oppure registrati allo shop

Utenti già registrati

ACCESSO GIÀ UTENTI

Nuovo Utente Privato

REGISTRAZIONE PRIVATO

Nuovo Utente Medico

ACCREDITAMENTO MEDICO
Icona Fenicottero Bioformula

FAQ

In che fase del giorno applicarla?2018-04-16T12:49:18+00:00

La sera prima di coricarsi.

Quali sono le funzioni della L-Carnitina in medicina estetica?2018-04-16T12:45:52+00:00

La mancanza di L-Carnitina impedisce ai grassi di essere trasportati alle centrali energetiche, dove vengono bruciati. Questo accumulo di grasso si riflette esternamente e viene chiamato “buccia d’arancia” o cellulite.
La L-Carnitina permette di bruciare il grasso in eccesso trasformandolo in energia donando più resistenza al freddo e alla fatica.

Quali sono le funzioni della caffeina in medicina estetica?2018-04-16T12:45:38+00:00

La caffeina è utilissima per la sua capacità di stimolare il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti, anche se la sua principale azione è quella di stimolare la mobilizzazione degli acidi grassi nel tessuto adiposo.

CONSIGLI SULLA SALUTE

Cellulite: è fondamentale il movimento2018-05-21T11:07:54+00:00

Arriva l’estate e bisogna cominciare a prendere atto dei difettucci del corpo, che dopo un bel colorito estivo gia’ sembrera’ meno sciupato. Uno degli inestetismi che terrorizza le donne e’ quello della cellulite: colpisce tutte, sia le donne grasse che le donne magre, sia le piu’ belle che le meno belle, e quando si sfoglia un giornale di gossip si scopre spesso che la cellulite e’ piu’ difetto delle vip che delle donne “normali”. Complici? Gli strappi alimentari, il riposo mal distribuito e lo stile di vita insalubre.

Va detto pero’ che la cellulite e’ piu’ spesso un disturbo legato a una tradizione famigliare, che segna la predisposizione delle singole donne a soffrirne, non senza causare complessi e problemi di autoaccettazione di se stesse; a peggiorarne il decorso possono contribuire la vita sedentaria, l’alimentazione ricca di sale, gli squilibri ormonali, l’uso dei tacchi e dei vestiti troppo stringenti.
Al contrario, fare movimento, bere tanta acqua e fare in modo di favorire la circolazione del sague nelle zone che possono essere soggette ad accumulo adiposo rende possibile l’affronto e il superamento del disturbo.

Che fare se si presume di soffrire o se si soffre di cellulite: quando si cominciano a notare le prime zone di pelle secca e ruvida con le prime smagliature significa che c’e’ qualcosa che sta causando lo sviluppo di cellulite, puo’ dipendere da vari fattori, ma e’ bene intervenire subito; al secondo stadio la cellulite diventa piu’ morbida, i muscoli si rammoliscono e in genere la pelle comincia a inflaccidirsi.
Quando si trascurano i primi due stadi della malattia si arriva al momento in cui i grumi di grasso si riuniscono in noduli molli, che si notano non solo a pelle scoperta, e da questo momento in poi non ci sono soluzioni alternative alla liposuzione.
Per difendersi da questo nemico si devono eliminare i cibi con troppi grassi e con troppo sodio, i formaggi stagionati, gli insaccati, ma anche bibite come alcolici, caffe’ e la cioccolata impediscono al corpo di purificarsi e di essere attivo e sano. Per mangiare cibi che aiutano a smaltire i grassi e i sali eccessivi si puo’ optare per frutta come ananas, kiwi, pompelmo, e verdure come il finocchio e il sedano. Anche bere tanta acqua fa bene, anche se le persone che soffrono di cellulite, a volte, possono soffrire anche di ritenzione idrica, non sempre la cellulite e’ una sola questione di grassi in piu’, in quel caso significherebbe favorirne lo sviluppo.

Per favorire la circolazione è buona cosa camminare, magari cercando di svolgere a piedi quelle commissioni che in genere si fanno in macchina: banca, bollette, mercato, panettiere, in questo modo si aiuterà il corpo a depurarsi ma non si esagererà nello sport, che può essere a sua volta la causa di disturbi, specialmente nelle zone delle gambe e dell’interno coscia in generale.
Durante il bagno in acqua, che in genere e’ consigliato a temperatura non troppo alta, sui 36°, fa bene aggiungere i Sali del Mar Morto, che potete comprare in qualsisasi erboristeria: potete farvi consigliare, a seconda del vostro gusto, un olio essenziale che favorisca la circolazione del sangue e delle tisane depurative, ne esistono di varie misture, che vi aiutino a smaltire le impurità dell’organismo.

Cellulite, la soluzione è su misura. Anche per le giovanissime2018-05-21T11:07:23+00:00

Sempre più bassa l’età delle donne che soffrono del fastidioso inestetismo della pelle a buccia d’arancia. Ma la ricerca fa passi da gigante e ora propone soluzioni efficaci e studiate su misura per ogni paziente e per ogni tipologia di cellulite.
La cellulite è un problema estetico democratico, perché colpisce senza distinzioni di età, latitudini e classe sociale. Ciò che dà effettivamente da pensare è però che l’età delle pazienti che ne soffrono è in discesa.

Inoltre, pur nella consapevolezza che la cellulite è un disturbo che va contrastato tutto l’anno, la grande maggioranza delle pazienti corre ai ripari proprio in estate, quando la prova costume è imminente e c’è poco tempo per mettere in atto una strategia efficace che va studiata caso per caso, con una combinazione di trattamenti mirati a seconda della tipologia di cellulite che si manifesta.

La cellulite si può manifestare con tante modalità che possono anche coesistere in un unico paziente: ritenzione venosa e linfatica, e quindi stasi, imputabile a un disordine del microcircolo; avvallamenti, che rappresentano l’aspetto più conclamato e avanzato della patologia; cuscinetti di grasso distribuito in modo anomalo proprio a causa di questa degenerazione del connettivo. E ancora lassità, dovuta alla carenza cronica di ossigeno nei tessuti causata dalla cellulite.
Ma attenzione che tutte queste soluzioni devono essere associate a uno stile di vita sano, che non può prescindere da una costante attività fisica, dall’assunzione di un giusto quantitativo di acqua e da un’alimentazione corretta.

L’importanza dell’alimentazione corretta per contrastare la cellulite2018-05-21T11:07:39+00:00

Una corretta alimentazione è un valido aiuto per contrastare la cellulite soprattutto se complementare all’impiego di creme, integratori o farmaci specifici. “A questo proposito sono utilissimi i cereali integrali che stimolano il transito intestinale e presentano un indice glicemico basso, cioè rilasciano gli zuccheri lentamente, evitando i picchi di insulina che favoriscono l’aumento delle cellule adipose; il pesce, ricco di iodio, stimola il metabolismo e favorisce la trasformazione di grassi e zuccheri in energia; le verdure che, con il loro contenuto di antiossidanti, contribuiscono all’azione antinfiammatoria”.
E la frutta? “Sicuramente da privilegiare quella di colore rosso: bene accetti fragole, lamponi e ciliegie, frutti ricchi di flavonoidi e di vitamina C, che aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni per limitare la fuoriuscita dei liquidi, causa di ritenzione idrica. Infine è necessario bere una notevole quantità d’acqua, che serve a eliminare gli accumuli sugli arti inferiori. E a chi non riuscisse a bere i 2 litri di acqua al giorno raccomandati consiglio di aumentare il consumo di cibi ricchi di liquidi, come il cocomero, la lattuga, i pomodori, gli spinaci e altri tipi di frutta e verdura”.

GUARDA ANCHE QUESTI PRODOTTI

2018-07-03T11:56:01+00:00

LIPOLISE

LIPOLISE Fosfatidilcolina e Acido Desossicolico [...]

2018-07-03T11:54:44+00:00

LIPORACE

LIPORACE Caffeina Accelera il metabolismo [...]