ANTIRADICAL COMPLEX 2018-06-04T09:20:21+00:00

Project Description

ANTIRADICAL COMPLEX

Aminoacidi ed enzimi

Contrasta i radicali liberi

AREE DA TRATTARE
Viso, collo, decollète e zone a discrezione del medico

CONFEZIONE 
20 flaconi da 5 ml

INDICAZIONI DI UTILIZZO

Pelle molto rugosa, poco elastica, età medio-alta.

DESCRIZIONE PRODOTTO

Cocktail per il viso a base di Aminoacidi ed Enzimi.
Prodotto sterile in fiale da 5 ml ad azione antirughe a base di Superossido Dismutasi, N-Acetilcisteina, Acido Lipoico e Aminoacidi revitalizzanti.
La principale funzione del Superossido Dismutasi è antiossidante e anti-radicali liberi: infatti aiuta l’organismo umano a combattere e inattivare i radicali liberi, molecole la cui aggressività è causa di molteplici danni, dall’invecchiamento precoce ad altre patologie più gravi.

Prodotto ad uso medico professionale, non vendibile all’utente privato.

Per acquistare i nostri prodotti accedi alla tua area riservata
oppure registrati allo shop

Utenti già registrati

ACCESSO GIÀ UTENTI

Nuovo Utente Privato

REGISTRAZIONE PRIVATO

Nuovo Utente Medico

ACCREDITAMENTO MEDICO
Icona Fenicottero Bioformula

FAQ

Controindicazioni ed effetti collaterali dei trattamenti antiossidanti? 2018-04-16T10:57:45+00:00

I trattamenti antiossidanti vengono fatti a cicli in regime ambulatoriale, sono per niente dolorosi e non comportano effetti collaterali se non, in rari casi, un lieve rossore temporaneo o un piccolo livido dovuto al microtrauma che per altro tende a risolversi spontaneamente in 2-3 giorni. Questo trattamento non presenta particolari controindicazioni se non quelle generiche come per esempio una forma allergica al materiale scelto, dermatiti acute o infezioni in corso, herpes in fase attiva o gravidanza.

Come causano danni i radicali liberi? 2018-04-16T10:55:55+00:00

Negli ultimi anni, c’è stata una grande attenzione verso i radicali liberi e le loro composizioni chimiche. La specie reattiva di questi composti, è generata nei nostri corpi da vari sistemi endogeni, esposizione a diverse condizioni fisiologiche o stati patologici”.
I radicali liberi possono essere molto dannosi, sebbene la produzione di essi all’interno dell’organismo umano non sia né anomala né del tutto negativa.
Sebbene contribuiscano all’invecchiamento, sono anche importanti elementi delle difese immunitarie. Il nostro fisico attua la loro produzione come sottoprodotti di reazioni cellulari, dal metabolismo degli alimenti, dalla respirazione e da altre funzioni vitali.
Il fegato produce e utilizza radicali liberi per la disintossicazione, mentre i globuli bianchi del sangue li inviano per distruggere batteri, virus e cellule danneggiate. Il superossido per esempio è un radicale libero biologicamente abbastanza tossico ed è usato dal sistema immunitario per uccidere i microorganismi patogeni.

Ma cosa sono i radicali liberi? 2018-04-16T10:55:19+00:00

Quando i livelli di antiossidanti nell’organismo sono inferiori alla quantità di radicali liberi, a causa di una cattiva alimentazione o altre tossine prodotte, il sistema immunitario viene sovraccaricato. In questo caso l’attività di invecchiamento procurato dal radicale libero si verifica più rapidamente.

Come si può prevenire la perdita di tonicità del volto? 2018-04-16T12:00:44+00:00

Sicuramente una ginnastica facciale per una fronte liscia e palpebre toniche.
Questo esercizio non solo previene il cedimento delle palpebre superiori e ridona elasticità alla parte alta del viso, prevenendo la formazione delle rughe, ma è anche molto efficace per combattere lo stress.
Come si fa:
1. Corrugate la fronte, aggrottando le sopracciglia, come se doveste imitare un viso “imbronciato”. Contate fino a 10.
2. Rilassate il viso
3. Alzate le sopracciglia spalancando gli occhi.
4. Ripetete tutto il ciclo 10 volte

CONSIGLI SULLA SALUTE

I danni causati dai radicali liberi sono noti come processi di ossidazione 2018-04-13T12:54:33+00:00

L’ossidazione è lo stesso processo per cui una mela sbucciata diventa marrone o perché il ferro arruginisce. I radicali liberi fuori controllo, reagiscono con i composti nel corpo e li ossidano. Il volume quantitativo di ossidazione nell’organismo è la misura che indica lo stress ossidativo.
Alti livelli di stress ossidativo influenzano ogni organo e sistema del nostro organismo. Sono stati collegati a diverse patologie: al morbo di Alzheimer, al cancro, all’arteriosclerosi e alle malattie cardiache da invecchiamento accelerato; all’asma, al diabete e alla sindrome di permeabilità intestinale . Lo stress ossidativo sembra inoltre il maggior responsabile di malattie croniche più diffuse e vari disturbi. Esempi sono le malattie cardiache, il cancro e il diabete.
Lo stato ossidativo pone le basi per la proliferazione di composti nocivi e conseguenti danneggiamenti alle cellule, ai muscoli, a tessuti, organi, ecc.
La presenza di antiossidanti serve da contrasto per i radicali liberi. Fondamentalmente sono “soldati che si sacrificano”. Donano un elettrone ai radicali liberi per “calmare la loro fame” e vengono quindi consumati nel processo.
I nostri corpi utilizzano antiossidanti per modulare l’impatto dei radicali liberi e le nostre diete forniscono molti strumenti per farlo.

La prevenzione può essere intesa in modi diversi e fortunatamente può avvalersi di strumenti utili ed efficaci.
In primis lo stile di vita e il rispetto di alcune semplici norme come:
evitare l’esposizione prolungata alla luce solare, soprattutto nel ore più calde;
proteggere la cute con filtri per le radiazioni ultraviolette;
ridurre il carico di pro-ossidanti esogeni come fumo di sigaretta, dieta disequilibrata, superalcolici etc;
seguire una dieta ricca in antiossidanti come frutta e verdure,
rappresentano il punto di partenza di qualsiasi strategia preventiva.

GUARDA ANCHE QUESTI PRODOTTI